Orbolandia - Seeing AI e Envision AI sono due suite per non vedenti che possono leggerci in tempo reale qualsiasi testo ma non solo…

immagine del logo di seeing ai

immagine del logo di Envision ai


Seeing ai ed Envision sono due app, anzi due suite, per non vedenti. Fra le molte cose che fanno per aiutarci la principale è quella di riuscire a leggere in tempo reale un qualsiasi testo abbiamo davanti, può essere un foglio stampato, un oggetto appena comprato, una busta appena arrivata, o un qualsiasi prodotto farmaceutico e nonna eccetera eccetera. Entrambe possono anche scattare una foto ad un testo per poi rilevarlo con O.C. R ed eventualmente poter produrre un file digitale, possono anche riconoscere oggetti e scene, riconoscere me e me ho immagini inviateci da WhatsApp, riconoscere immagini e leggerci eventuali testi su qualsiasi tipo di immagine e tanto altro che nel tutorial descriviamo. La sostanziale differenza tra le due suite è:Seeing Ai della Microsoft è completamente gratuita ma totalmente in inglese anche se ovviamente i testi li legge nella lingua originale quindi se sono in italiano li legge in italiano e così via. Envision invece è in italiano ma, purtroppo, è in abbonamento con due settimane di prova gratuita, se avrete la costanza di ascoltare bene il tutorial scoprirete che comunque al di là dell’abbonamento rimarrebbero delle opzioni molto utili prima fra tutte il fatto di poter salvare le immagini con la descrizione.
Guarda e ascolta il tutorial

Orbolandia - iXpand Drive di SanDisk con spina USB e Lightning

immagine di IXpand flash drive


SanTisk è una Rmarca di Penn drive USB.

Ora prendiamo in esame un modello che si può collegare anche agli apparecchi iPhone, in pratica queste Penn drive hanno una forma a U schiacciata con una gambetta alta dove c’è la spina USB classica, dall’altra gambetta della U più bassa c’è la spina Lightning da collegare all’iPhone o iPad, il nome di questa che facciamo vedere e insegnamo ad usare nel nostro tutorial è: iXpand Flash Drive. La chiavetta può effettuare anche i backup dell’iPhone, può caricare dall’iPhone immagini, video e ogni tipo di file, così da poterli condividere con qualsiasi altro iPhone o computer, può caricare le stesse medesime cose anche da qualsiasi computer per poterle poi scaricare e condividere con l’iPhone. IXpand È particolarmente valida per trasportare file musicali ma anche ascoltarli direttamente sull’iPhone o su qualsiasi computer lasciandoli all’interno della chiavetta, infatti c’è un play davvero valido.
Guarda e ascolta il tutorial


Orbolandia - Presentiamo Giangi Bombatomica by Elena Brescacin

immagine dell’Associazione Culturale Dramabook


La redazione e lieta di condividere l’opera di Elena Brescacin Giangi Bombatomica: il super eroe diversamente in forma Il nome Giangi Bombatomica si ispira ad un personaggio nato, anzi morto, in una canzone di Elio e le storie tese intitolata Gimmi I. in cui i protagonisti sono morti innocenti per colpa del proprio cognome. In uno sceneggiato audio autoprodotto, l'associazione culturale Dramabooks - www.dramabooks.it - dà vita a un super eroe che porterà la giustizia in un mondo preso in ostaggio da bullismo e prevaricazione. La storia Diciotto anni appena compiuti, Gianluigi Bombelli fin da piccolo è stato soprannominato Giangi Bombatomica a causa del suo aspetto non propriamente in forma e, anziché offendersi, è fiero di questo appellativo e lo sfrutta per crearsi una nuova identità. Il giorno del suo compleanno, dopo essere stato pesantemente maltrattato dai genitori, deciderà di rifugiarsi a casa di un suo amico il quale, a causa di situazioni pericolose in cui è coinvolto, concede a Giangi l'ospitalità a patto che esca di casa il meno possibile. Trasformando questo pesante disagio in opportunità, Giangi Bombatomica diventerà un investigatore che, attraverso la rete Internet, combatterà l'odio e il bullismo digitale riuscendo nel tempo anche a conquistare l'amicizia e stima del commissario Piero Manganelli per il quale, pur senza averlo mai incontrato dal vivo, sarà una figura indispensabile nell'aiuto a smantellare una pericolosissima setta, ponendo fine ad un grosso giro di bullismo, droga, promiscuità e HIV sommerso. Nel corso della storia, il protagonista dovrà fare i conti con dei poteri da super eroe, acquisiti col tempo e che stupiranno chi gli ruoterà, virtualmente e realmente, intorno finché Giangi si guadagnerà da tutta la comunità il meritato rispetto. Questa iniziativa ha la finalità di portare la sensibilizzazione sui temi attuali, ad un livello diverso. Credendo che una storia di fantasia raccontata in modo leggero possa avere più effetto sui lettori, l'auspicio è quello di riuscire a coinvolgere più persone possibili nella lotta al bullismo, alla discriminazione, allo stigma verso le persone con malattie o disabilità, senza quell'atteggiamento da cattedra o convegno che spesso crea distanza anziché empatia, anche perché il progetto stesso è una dimostrazione concreta di inclusione sociale e utilizzo costruttivo delle nuove tecnologie: Elena Brescacin, inclusive designer della provincia di Treviso, collabora con Germano Carella e Giancarlo Picci, i quali vivono a Roma, attori professionisti diplomati all'accademia di arti drammatiche Pietro Scharoff, e con Francesco Vercillo, speaker radiofonico con lunga esperienza anche in rai, che vive in Calabria. Soggetto, sceneggiatura e montaggi audio sono portati avanti da un ottimo lavoro di squadra tra persone con e senza disabilità visiva, in piena sinergia. La storia viene pubblicata sul sito DramaBooks - www.dramabooks.it/dramafiction/bombatomica - seguendo il format dello sceneggiato audio: i dialoghi tra i personaggi sono interpretati dagli attori, mentre la voce narrante, che descrive le azioni dove non ci sono immagini sul modello delle audiodescrizioni per non vedenti, è quella dello speaker radiofonico Francesco Vercillo, il quale ha mostrato da subito interesse nel progetto e manifesta una grande empatia nel raccontare le azioni come se le stesse vivendo in prima persona.
Giangi Bombatomica vai alla fiction

ascolta l’audio

Orbolandia - FTP manager un’app semplice, intuitiva e soprattutto accessibile con il VoiceOver

immagine dello schermo di un iMac con un iPhone che riproduce l’app FTPmanager


Il tutorial prende in esame e mostra come usare L’app FTP manager con il VoiceOver. L’applicazione si dimostra totalmente accessibile e anche molto semplice e intuitiva, nel tutorial si fa notare come è davvero semplice caricare nel proprio dominio o comunque in un dominio o in un hosting quindi in rete un’immagine un file o addirittura come è semplice creare un file TXT, ho HTML direttamente dall’App, è hchiaro che come si possono creare paginette o pagine HTML, TXT eccetera si possono nello stesso modo modificare, questo ovviamente è decisamente utile quando non abbiamo a disposizione e in uso un pc ho un Mac. Ovviamente questa app non fa solo trasferimenti FTP verso Hosting dominio eccetera ma può spostare file e cartelle dall’iPhone a pc o Mac o eventuali chiavette. Buon divertimento e buon lavoro a tutti
Guarda e ascolta il tutorial

Orbolandia - come rendere domotica la nostra casa con la nuova serie Leaving now della BTicino

immagine di un fotogramma del video sullo schermo di un iMac


Nel video si vede e si ascolta come funziona una casa completamente Domotica. La casa in questione è resa domotica con la nuova serie Leaving now della BTicino. Il filmato è nel classico stile di Orbolandia, vale a dire un po’ scanzonato e ironico ma racconta e mostra tutto seriamente, la cosa forse più importante da rilevare è che questa nuova serie Leaving now della BTicino non ha alcun bisogno, per installarla, di modificare l’impianto classico esistente in una abitazione. La casa domotica con la serie Leaving now può essere gestita dalla propria applicazione sullo smartphone o da home kit dell’iPhone oppure con gli assistenti vocali tipo Siri, Alexa o Google home, ovviamente può essere comandata anche in remoto a decine o migliaia di chilometri e se per qualche motivo dovesse mancare la linea Internet funziona ugualmente perché questa serie crea comunque una linea interna, E chiaro che in mancanza di Internet non può essere gestita in remoto ma per il resto sì e può anche, questo non dobbiamo dimenticarlo, essere gestita manualmente o meglio dire meccanicamente come classico frutto. Non ci resta altro che augurarvi buon ascolto e buona visione
Guarda e ascolta il tutorial

Orbolandia - QRafter per creare e scansionare QR code, anche i più eboluti, con semplicità

immagine dello schermo iMac con un iPhone sul quale c’è la home di QRafter


QRafter È una recente app per creare e tanto ormai famosi QR cod, o come meglio dire codici a responso rapido, ovviamente può anche scansionare e quindi leggere vari tipi di QR cod, soprattutto le ultime evoluzioni. Noi lo suggeriamo soprattutto per la facilità nel creare i vari tipi di QR cod: per un semplice testo, per il Wi-Fi, per un numero di telefono, per un contatto o biglietto da visita, per unindirizzo web, una posizione e tantissimo altro. Altra cosa importante è la sicurezza nel controllare, prima di aprirli, i siti web che eventualmente si trovano su il QR cod che scansioni amo, ovviamente può aprircelo direttamente ma prima lo controlla e se non fosse sicuro lo blocca. I QR cod si possono scansionare direttamente con la fotocamera Dell’iPhone o in alternativa si possono anche scansionare da un’immagine che abbiamo nel nostro album fotografico, contiene anche una buona cronologia di quanto scansioni amo e di quanto abbiamo creato, da qui si possono riproporre condividendoli, stampandoli o semplicemente inviandoli via mail. L’ultimo suggerimento che ci sentiamo di dare è questo: se il creare QR cod vi serve conviene, in questo caso almeno, acquistare la versione pro, costa pochissimi euro ma ne vale la pena perché tanto non c’è pubblicità e vi darà la versione più completa. Buon divertimento e perché no buon lavoro!
Guarda e ascolta il tutorial

Orbolandia - Corsi di iPhone, iPad e iMac al buio 2019

schermata iMac con cartella Ciechi Utility di un iPhone

anche nel 2019 siamo felici di annunciare che sono aperte le iscrizioni per i corsi GRATUITI di Orbolandia.
I corsi divisi su tre livelli: Principiante, Avanzato 1 e Avanzato  2 .
Tutti i nostri corsi sono sempre completamente gratuiti e avranno cadenza settimanale quelli per prinvvcipianti.
I nuovi corsi si terranno dall 11 Marzo a fine Aprile 2019, ogni lezione individuale avrà cadenza da concordare.
Per partecipare ai nostri corsi gratuiti è sufficente un collegamento Skype e scrivere a info@orbolandia.it il Nome e Cognome, numero di telefono, Città,età, tipo di device (iPhone o iPad ) e poi noi Vi contatteremo per ulteriori info ed eventuale conferma.



Orbolandia - Shortcuts o scorciatoie sono comandi rapidi che l'app Comandi ci permette di prepararci da soli

immagine di schermo di iMac con il logo di Comandi


L’app Comandi la si può scaricare dall’Applestore ma solo dopo aver aggiornato ad iOS 12. Una volta scaricato l’app la stessa aggiungerà la cartella Shorcuts dentro iclouddrive che troviamo dentro l’app File. L’app Comandi ci permette di creare, in autonomia, dei Shorcuts (scorciatoie) ovvero dei comandi rapidi per poter svolgere diverse azioni con un semplice comando vocale a Siri. Ad esempio dicendo a Siri “Attiva microfono audio”, senza far nient’altro e tantomeno aprire app, ci attiva la registrazione audio, la stessa continuerà fino a che noi non diamo un doppio tap con due dita. Appena conclusa la registrazione la medesima verrà salvata nella cartella Shortcuts dentro iclouddrive che a sua volta è dentro l’app File. Un altro esempio, anche questo lo trovate nel tutorial, è riconoscere un testo con OCR semplicemente dicendo “orbolandia leggi”, oppure farci tradurre un testo dicendo “traduci da inglese”, o ancora farci leggere il meme dall’ultima foto che ci è stata nviata da Whatsapp e tanto altro. Inoltre, se vi venisse in mente qualche coman do che vi potrebbe agevolare nel vostro lavoro o nel vostro quotidiano, scriveteci e saremo lieti di aiutarvi come sempre gratuitamente. Per scaricare i Comandi rapidi o vedere e ascoltare i videotutorial, basta cliccare sui link sottostanti.
Guarda e ascolta il tutorial 1 di 2
Guarda e ascolta il tutorial 2 di 2
Scarica il comando “attiva microfono audio”
Scarica il comando “traduci da inglese”
Scarica il comando “testo da foto”
Scarica il comando “orbolandia leggi”

Orbolandia - Lire Feed RSS l'app per essere sempre aggiornati

immagine di schermo di iMac con il logo dell’app Lire feed RSS


Ti piacciono i feed rss? Piacciono anche a noi! I feed sono una soluzione molto comoda per seguire in tempo reale gli aggiornamenti dei propri siti web preferiti. Accade però, che alcuni siti includono nei feed solo una porzione di ogni notizia per indurre l'utente a visitare il proprio link, il che per noi è abbastanza fastidioso e crediamo lo sia anche per voi. Ecco perché, a differenza di altri lettori RSS che sfruttano un browser interno o esterno, o dipendono da servizi di estrazione testo di terze parti costringendo a rimanere connessi a internet perrecuperare il testo completo di un articolo alla volta (il che non è diverso da navigare un sito web), in lire, avrete i vostri feed RSS preferiti come dovrebbero essere. Non è necessario cliccare su un sito web, anche se esiste l'opzione per chi desidera farlo. L'applicazione preleva i contenuti parziali dei feed, ed estrae in automatico il testo completo, evitando fastidiosi click su link come "leggi tutto" o "continua a leggere". I testi vengono anche scaricati in locale, in modo tale che per leggere i propri articoli non sia necessario essere connessi a internet. - Funziona come lettore RSS indipendente, o si sincronizza col servizio Feedly, Feedbin, FeedHQ, The Old Reader, Inoreader, BazQux Reader, Newsblur, Feed Wrangler.
Guarda e ascolta il tutorial

Orbolandia - BlindSquare l'app che esplora tutto intorno a noi e non solo...

immagine di uno schermo iMac con il logo di BlindSquare


BlindSquare è davvero un’app esploratrice che esplora tutto quanto intorno noi a 360 gradi. Usando il metodo delle ore dell’orologio ci indica dove sono incroci, attività commerciali, interessi culturali, fermate di mezzi pubblici, aree aperte e tanto altro tutto da scoprire. Si interfaccia facilmente con altre app di mappe e di mezzi pubblici per poterci accompagnare passo passo a ciò che di interessante BlindSquare ci ha trvato ed evidenziato .
Guarda e ascolta il tutorial

 

 

 




Archivio