Orbolandia - Copilot GPT-4: Crea Immagini e Molto Altro con l'iPhone -for Blind 2024

L'immagine mostra un uomo con occhiali neri e un cane guida. 
Sono circondati da vari oggetti e simboli che rappresentano l'accessibilità e l'assistenza per i non vedenti. 
Si nota
Un bastone bianco per non vedenti e Il cane guida seduto al fianco del non vedente indossa una pettorina.

Con l'applicazione di intelligenza artificiale Copilot GPT-4 di Microsoft, abbiamo l'opportunità unica di utilizzare le capacità avanzate di GPT-4 senza costi aggiuntivi.
Copilot non è solo un assistente virtuale per richiedere informazioni o per la creazione di documenti e lettere. È anche un creatore artistico che può comporre poesie e testi musicali basati su semplici indicazioni fornite dall'utente.
In questo tutorial, ci concentriamo su una funzionalità particolarmente affascinante: la creazione di immagini a partire da descrizioni testuali fornite nella chat. Vi mostreremo come è semplice salvare e condividere queste immagini, sottolineando l'importanza di verificarle sempre. Questo può essere fatto attraverso l'app Be My Eyes, attualmente la soluzione più affidabile, o chiedendo la conferma a una persona vedente.
È fondamentale ricordare che, come Copilot stesso avverte all'avvio dell'applicazione, l'intelligenza artificiale può commettere errori.
In conclusione, se impiegata con saggezza e intelligenza umana, l'intelligenza artificiale può diventare un prezioso alleato!
NB: L’immagine in intestazione e la sinossi dell’articolo è stata creata da Copilot



Scarica l’app

Guarda e ascolta il tutorial

Orbolandia - Tabelle-number-Excel per tutti con l’iPhone -info generici e specifici per collezioni, presenze settimanali, entrate uscite e molto altro -for blind 2024

L'immagine mostra un foglio di calcolo di Numbers su iPhone con una tabella, formata da  cinque colonne con le seguenti intestazioni:

I fogli di calcolo sono dei potenti strumenti per la gestione di dati complessi, tra cui formule, calcoli statistici e grafici interattivi.
Se dopo la lettura di queste prime righe vi siete intimoriti, state tranquilli, non parleremo di tutto ciò, bensì di archivi per la gestione delle vostre collezioni, quali la vostra biblioteca, la vostra collezione di musica ed altro.
Questo lo faremo, però, con i fogli di calcolo di Numbers che, nonostante la loro complessità, possono essere utilizzati in modo semplice per archiviare quanto detto.
Nel primo dei due tutorial viene mostrato come inserire, in modo semplice, senza la necessità di conoscere Numbers, i dati in un foglio impostato per l'archivio di libri.
Con le stesse procedure potrete utilizzare altri fogli di calcolo predisposti per altri tipi di collezione, quali la musica ed i vini.
Nel secondo tutorial viene mostrato l'uso per un foglio predisposto per la gestione del budget personale ed uno per la gestione delle presenze settimanali.
Se questo argomento vi intriga, potrete scaricare i file di esempio ed ascoltare i tutorial audio-video.
NB: i file Numbers possono essere esportati come file Excel per essere utilizzati anche su Windows



Scarica Archivio Libri

Scarica Archivio Musica

Scarica Archivio Vino

Scarica Archivio Orario settimanale

Scarica Archivio Entrate Uscite

guarda e ascolta il tutorial Tabelle-number-Excel info specifiche per tutti con l’iPhone 1/2 -for blind 2024
guarda e ascolta il tutorial Tabelle-number-Excel per presenze settimanali e entrate uscite 2/2 -for blind 2024

Orbolandia - Il mondo delle bevande composite – Cocktail e altri drink -for blind 2024

L'immagine mostra una composizione di bevande e ingredienti per cocktail su uno sfondo rosa. Al centro c'è un bicchiere trasparente con cubetti di ghiaccio e una bevanda marrone chiara, decorato con una fetta d'arancia e una foglia di menta. Nel bicchiere ci sono anche delle cannucce colorate. Dietro il bicchiere ci sono diverse bottiglie di varie forme e dimensioni con tappi di sughero, contenenti liquidi di colori dal giallo al marrone. Intorno al bicchiere ci sono sparsi ingredienti come fette d'arancia, lime, chicchi di caffè, chiodi di garofano e cubetti di ghiaccio.

esploriamo, grazie agli appunti di Valerio Bazzi, il vasto universo dei cocktail, offrendo un viaggio affascinante attraverso la storia, la geografia e le influenze sociali di queste creazioni.
Dalle ricette divenuteimperdibili, alla storia dei barman leggendarie  ai locali iconici in Italia e nel mondo, il testo fornisce una panoramica sintetica ma esaustiva sul tema, invitando i lettori a esplorare ulteriormente questo mondo di profumi, sapori e, per chi può vederli, di colori.
Con uno scopo didattico-culturale, la guida promuove un approccio consapevole al bere, sottolineando l'importanza di conoscere e apprezzare le bevande degustandole con la giusta moderazione.



Per accedere al capitolo 8 cliccate qui
guarda e ascolta il video promo

Orbolandia - Giulia Bertozzi ci racconta Louis Braille e il suo metodo di scrittura e lettura per non vedenti -for Blind 2024

Nella foto c'è un uomo che indossa occhiali neri e legge un libro in braille. 
Indossa un maglione grigio sopra una camicia bianca e una cravatta. 
Si trova in un ufficio con una lampada da scrivania e persiane alle finestre che lasciano filtrare la luce. 
Sul tavolo ci sono alcuni oggetti come penne e fogli di carta.

Il sistema di scrittura Braille usato dai non vedenti prende il nome da Louis Braille 1809 - 1852 che lo ha inventato intorno all’anno 1829.
La scrittura Braille è a punti in rilievo.
I segni vengono rappresentati con differente posizione dei punti.
Essi sono da 1 a 6 disposti in uno spazio standard di una casella verticale come segue:
Tre punti a sinistra (punti 1,2,3)  e tre punti a destra (punti 4,5,6).
In base alla disposizione dei 6 punti si ottengono in totale 63 segni.
Mediante questi segni si può rappresentare ogni forma di linguaggio scritto, anche di segni matematici, musicali, ecc.
I 63 segni sono raggruppati in 7 serie e seguono un preciso criterio:
le prime cinque serie sono composte da dieci segni.
la sesta serie è composta da sei segni.
la settima serie è composta da sette segni.
I dieci segni della prima serie sono la chiave del sistema ; essi infatti si ripetono nelle serie successive o con l'aggiunta di 1 o 2 punti, o in diversa posizione.
Di seguito potrete scaricare e leggere i documenti in formato PDF, dove troverete tutte le informazioni necessarie in modo approfondito.
Troverete anche delle guide audio di Giulia Bertozzi.
La nostra amica Giulia, ha diviso in tre parti Una sua importante iniziativa atta a raccontare il braille e a spiegare in modo facile e semplice, comprensibile ai bambini e alle persone anziane che hanno perso da poco la vista.
A loro Giulia, insegnerà a leggere il braille usando dei semplici ausili casalinghi e facendo in modo di stuzzicarli anche a giocare a carte.
Qui di seguito anche i tre link per ascoltare le guide di Giulia Bertozzi.



Scarica o leggi Il sistema di scrittura Braille

Scarica o leggi L’elenco completo della posizione dei punti Braille

Guarda e ascolta Giulia Bertozzi ci racconta Louis Braille 1 di 3
Guarda e ascolta Giulia insegna il Braille a bambini e nonnini 2 di 3
Guarda e ascolta Giulia ci insegna i numeri in Braille e a giocare a carte 3 di 3

Orbolandia - Ciechi: ecco come fare foto perfette con l’iPhone e il VoiceOver -forblind 2024

Nell’immagine Un uomo con barba e occhiali neri sta scattando una foto con il suo smartphone, Il sole sta tramontando all'orizzonte e l'uomo si trova su un sentiero in montagna, Il cielo è parzialmente nuvoloso e le colline si estendono fino all'orizzonte, L'uomo indossa una giacca di jeans e tiene un bastone bianco con la mano sinistra mentre usa la destra per scattare la foto

Oggi vogliamo sfatare la credenza sbagliata che riguarda i ciechi e cioè: i Ciechi in quanto tali non possono fare foto perché le farebbero a caso, storte, sfuocate eccetera.
Niente di più falso!
Le persone non vedenti o ipovedenti possono tranquillamente fare delle foto ad ambienti, oggetti, persone, animali e quant’altro.
Come fare? sì chiederanno i più scettici di voi.
Nulla di più semplice e facile se usiamo un iPhone di recente Generazione!
Infatti l’iPhone una volta aperta l’app Fotocamera ci darà tutte le indicazioni per tenere il telefono diritto, all’altezza giusta, ci racconterà anche cosa stiamo inquadrando e se il volto di una persona è centrato o è più da un lato che dall’altro.
La schermata home dell’App Fotocamera, usando il VoiceOver, ci darà tutte le indicazioni sull’uso meno di: flash, zoom, timer, ci farà anche scegliere le varie modalità quali ad esempio: panoramica, fototessera, video, Slow motion e time last.
Potremmo scegliere tra fotocamera posteriore o anteriore e scattare semplicemente una foto dando un doppio tap sul pulsante scatta foto.
Più semplicemente potremmo scattare una foto, quando le indicazioni del VoiceOver ci dicono che siamo dritti, a fuoco e centrati, semplicemente richiamando un comando rapido denominato sorridi o sorrido, la differenza tra questi due Comandi Rapidi Sta nell’uso della fotocamera anteriore o posteriore.
Ma non solo, i possessori di un Apple Watch possono utilizzare questo orologio per attivare l’autoscatto lontani dall’iPhone posizionato in posizione strategica per farci fotografare insieme a un gruppo di persone o anche, perché no, da soli per un semplice autoscatto.
Di seguito troverete i link ai Comandi Rapidi e ai tutorial dimostrativi di alcune circostanze che ritroviamo quando proviamo a scattare delle foto in diverse situazioni.



Guarda e ascolta il tutorial sull’uso dell’iPhone per fare foto

guarda ascolta il tutorial sull’autoscatto dell’Apple Watch per fare una foto

scarica il comando rapido Sorridi
scarica il comando rapido Sorrido
Questi due comandi rapidi servono a scattare delle foto dando il comando a Siri, con il primo denominato sorridi scattiamo una foto con la fotocamera posteriore, con il secondo denominato sorrido scattiamo una foto a noi stessi, in pratica serve a farci il selfie.

Pagine Utili

Orbolandia su Youtube

 

 

 

Categorie

Archivio