Orbolandia - QR Blind la libertà dell’indipendenza - Per creare etichette personalizzate e inclusive con la massima autonomia

screenshot di un iPhone con in primo piano un QR cod che porta al sito dello sviluppatore l’ingegner Claudio Guida

L’autonomia delle persone con disabilità visiva spesso passa attraverso la possibilità di impiegare etichette personalizzate, che consentano di aggiungere delle informazioni ad oggetti di uso comune per un loro più agevole riconoscimento durante la vita di tutti i giorni. La tecnologia dei QR Code, associata al meccanismo di etichettatura degli oggetti, costituisce una combinazione vincente per raggiungere lo scopo di una più ampia autonomia domestica e non solo. Claudio Guida, già noto per Book2Speech ed EyeClip, ci stupisce con una nuova app. QR Blind, che consente non soltanto di creare etichette personalizzate di svariate dimensioni, che potranno essere poi stampate, anche singolarmente, su appositi fogli, ma permette anche di associare a queste etichette dei QR Code, che possono essere creati sempre tramite l’app. Ad essi, sarà poi possibile aggiungere un testo personalizzato e, addirittura, un file audio di pochi secondi. Non appena la fotocamera dello smartphone individua un QR Code, VoiceOver leggerà il testo dell’etichetta, l’identificativo del QR Code e il testo personalizzato ad esso associato. Inoltre, se al codice è stato aggiunto un file audio, QR Blind lo riprodurrà automaticamente. Ringraziamo Claudio Guida e il suo gruppo di tester composto da Lorelai Gilmore, Rossy KK e Sergio per questo magnifico lavoro.



Scarica l’app

guarda e ascolta il tutorial Smart Version su YouTube
Guarda e ascolta il tutorial Full Version
Vai all’articolo di Rossy KK su Universal Access

Comments are closed

Orbolandia su Youtube

 

 

 

Archivio